Informatica e Telecomunicazioni

L’informatica è oramai alla base della nostra vita quotidiana e lo sarà sempre più negli anni a venire. Per questo, la formazione offerta tramite il corso di Informatica e Telecomunicazioni è una delle più valide per un futuro professionale stabile e senza pensieri. Chi sceglie questo percorso ha una naturale e spiccata passione per l’informatica e la programmazione ed è curioso di approfondire applicazioni e tecnologie web, oltre che una naturale curiosità verso la trasmissione digitale di informazioni. Il percorso di studio permette di acquisire competenze nel campo dei sistemi informatici e dell’elaborazione dell’informazione, delle reti e degli apparecchi di comunicazione.

Materie di indirizzo

La disciplina Informatica, permette allo studente di imparare un metodo di risoluzione basato su algoritmo, che permette di semplificare quelle che saranno successivamente le conoscenze acquisite, come la programmazione tramite linguaggi evoluti, come il C o il C++,  per arrivare poi ai linguaggi web, come l’HTML, permettendo allo studente di acquisire la capacità di progettare autonomamente dei semplici programmi o siti Web. Per quanto riguarda l’articolazione in “Telecomunicazioni”, questa materia viene proposta solo nel 3° e nel 4° anno, sparendo nel 5°.

In questa materia si acquisiscono le nozioni base relative al mondo delle telecomunicazioni, quindi la comunicazione a distanza, i mezzi trasmissivi. Vi è anche una parte di programma dedicata all’elettronica applicata, ovvero relativa a quei dispositivi che permettono di realizzare un circuito. Per quanto riguarda l’articolazione in “Informatica”, questa materia viene proposta solo nel 3° e nel 4° anno, sparendo nel 5°.

La materia è orientata verso le reti di computer, quindi lo studente acquisisce grazie a questa materia la capacità di realizzare reti informatiche tra computer, o tra computer e server, ed è in grado di valutare e scegliere, a seconda delle caratteristiche, i dispositivi di rete adeguati allo scopo. Una parte del programma è dedicata al comparto hardware del computer, quindi da cosa è composto e quali sono le architetture hardware principali.

Grazie a questa materia (abbreviabile in TPS), lo studente conoscerà dispositivi elettronici di base, come per esempio un transistor, ma in un’ottica più ravvicinata: acquisirà nozioni riguardanti la costruzione di questi dispositivi, i materiali utilizzati per farlo, e le diverse modalità di utilizzo. Successivamente lo studente imparerà a progettare dei sistemi elettronici e di telecomunicazioni, imparerà a dimensionare i dispositivi di questo circuito, e successivamente imparerà a interfacciarli con un sistema di acquisizione dati e quindi di fatto a un elaboratore.

Tramite questa disciplina, lo studente sarà in grado di orientarsi per quanto riguarda le normative che disciplinano i processi produttivi, le aziende, con particolare attenzione alla sicurezza sui luoghi di lavoro. Lo studente acquisirà competenze nel riconoscere gli aspetti di efficacia, efficienza e qualità nella propria attività lavorativa, e sarà in grado di scegliere il modo migliore per organizzarla, tenendo conto delle principali criticità di ogni tipo di organizzazione. Questa materia compare soltanto al 5° anno.


Contattaci!