Liceo Classico

Il Liceo Classico è la scelta più indicata per chi è portato per le materie umanistiche, oltre che il trampolino ideale verso l’università, sia di tipo umanistico che scientifico. Gli insegnamenti principali del liceo classico, come la lingua italiana, il greco e il latino, la filosofia e la storia, costituiscono una vera e propria palestra per la mente e facilitano l’acquisizione di un solido metodo di studio, fondamentale per il proseguo in ambito universitario. Il liceo classico privilegia la preparazione umanistica, senza però tralasciare alcune materie scientifiche come le scienze matematiche, fisiche e naturali. Studiare la letteratura italiana, greca e latina, favorisce una perfetta padronanza della lingua italiana, il ragionamento critico e un’attenta capacità di valutazione del presente.

Materie di indirizzo

L’insegnamento del latino mira a promuovere e sviluppare innanzi tutto la consapevolezza del valore culturale della lingua e della civiltà latine nel passato e nel presente, attraverso i testi in lingua e in traduzione, e di comprendere il patrimonio di civiltà e di pensiero che costituiscono i fondamenti della cultura e delle società occidentali; Questa disciplina permette di capire il collegamento fra la lingua italiana e quella latina per quanto riguarda il lessico, la sintassi e la morfologia, contribuendo di fatto al miglioramento della lingua italiana stessa.

In questa materia si acquisiscono le nozioni base relative al mondo delle telecomunicazioni, quindi la comunicazione a distanza, i mezzi trasmissivi. Vi è anche una parte di programma dedicata all’elettronica applicata, ovvero relativa a quei dispositivi che permettono di realizzare un circuito. Per quanto riguarda l’articolazione in “Informatica”, questa materia viene proposta solo nel 3° e nel 4° anno, sparendo nel 5°.

Questa materia risveglia nello studente la consapevolezza del significato della riflessione filosofica come modalità specifica e fondamentale della ragione umana che, in epoche diverse e in diverse tradizioni culturali, ripropone costantemente la domanda sulla conoscenza, sull’esistenza dell’uomo e sul senso dell’essere e dell’esistere; avrà inoltre acquisito una conoscenza riguardante lo sviluppo storico del pensiero occidentale. Lo studente svilupperà la capacità di riflessione personale, il giudizio critico, l’attitudine all’approfondimento e alla discussione razionale, la capacità di argomentare una tesi, anche in forma scritta, riconoscendo la diversità dei metodi con cui la ragione giunge a conoscere il reale.

L’obiettivo più importante della disciplina “Storia dell’Arte” è promuovere il rispetto del patrimonio artistico attraverso la sua conoscenza. L’intento è quello di favorire la nascita di un reale interesse dello studente nei confronti dell’arte, di sviluppare un’autonomia critica e una sensibilità estetica, necessarie a guidarli verso le scelte nei diversi settori collegati. Gli studenti acquisiranno gradualmente le competenze atte a comprendere i significati e i valori storici, culturali ed estetici delle opere d’arte, attraverso l’acquisizione di strumenti e metodologie adeguate.


Contattaci!