Liceo delle Scienze Umane

Il percorso offerto dal “Liceo delle Scienze Umane” è indirizzato allo studio delle teorie esplicative dei fenomeni collegati alla costruzione dell’identità personale e delle relazioni umane e sociali, facendo maturare, inoltre, nello studente, le competenze comuni a tutti i licei. Assicura la padronanza dei linguaggi, delle metodologie e delle tecniche di indagine nel campo delle scienze umane. Gli studenti, a conclusione del percorso di studio, oltre a raggiungere i risultati di apprendimento comuni, potranno: Acquisire le conoscenze dei principali campi d’indagine delle scienze umane mediante gli apporti specifici e interdisciplinari della cultura pedagogica, psicologica e socio-antropologica. Raggiungere, attraverso la lettura e lo studio diretto di opere e di autori significativi del passato e contemporanei, la conoscenza delle principali tipologie educative, relazionali e sociali proprie della cultura occidentale e il ruolo da esse svolto nella costruzione della civiltà europea. Possedere gli strumenti necessari per utilizzare, in maniera consapevole e critica, le principali metodologie relazionali e comunicative, comprese quelle relative alla media educazione.

Materie di indirizzo

Tramite questa particolare disciplina, Scienze Umane, lo studente acquisirà delle competenze tali da fare in modo che sia in grado di conoscere i processi comunicativo-relazionali a seconda del contesto e in ogni situazione. Questa materia è in stretta correlazione con le discipline umanistiche, in particolare letteratura, storia, filosofia, perciò questo permetterà allo studente di confrontare il passato con il presente nel settore umanistico e sociologico, acquisendo quindi competenze per comprendere le dinamiche della realtà sociale attuale e del passato.

Tramite la disciplina “Diritto ed Economia“, lo studente conoscerà i fondamentali elementi teorici costitutivi dell’economia politica e la natura dell’economia come scienza delle decisioni di soggetti razionali che vivono in società. Acquisirà competenze per quanto riguarda la dinamica delle attività della produzione e dello scambio di beni e di servizi e al tempo stesso prende in considerazione le dimensioni morali e psicologiche dell’agire umano, che influiscono sull’uso delle risorse materiali ed immateriali. Sarà inoltre in grado di utilizzare il linguaggio giuridico e comprenderne i suoi concetti fondamentali.

L’insegnamento del latino mira a promuovere e sviluppare innanzi tutto la consapevolezza del valore culturale della lingua e della civiltà latine nel passato e nel presente, attraverso i testi in lingua e in traduzione, e di comprendere il patrimonio di civiltà e di pensiero che costituiscono i fondamenti della cultura e delle società occidentali; Questa disciplina permette di capire il collegamento fra la lingua italiana e quella latina per quanto riguarda il lessico, la sintassi e la morfologia, contribuendo di fatto al miglioramento della lingua italiana stessa.

Questa materia risveglia nello studente la consapevolezza del significato della riflessione filosofica come modalità specifica e fondamentale della ragione umana che, in epoche diverse e in diverse tradizioni culturali, ripropone costantemente la domanda sulla conoscenza, sull’esistenza dell’uomo e sul senso dell’essere e dell’esistere; avrà inoltre acquisito una conoscenza riguardante lo sviluppo storico del pensiero occidentale. Lo studente svilupperà la capacità di riflessione personale, il giudizio critico, l’attitudine all’approfondimento e alla discussione razionale, la capacità di argomentare una tesi, anche in forma scritta, riconoscendo la diversità dei metodi con cui la ragione giunge a conoscere il reale.


Contattaci!